Alice

Alice Reina architetto e ceramista

Studia Architettura a l’ l’Ecole Nationale Superiore d’Architecture di Lione e al Politecnico di Torino, dove si laurea nel 2010 con una tesi in progettazione architettonica dal titolo [NMAAD] Nuovo Museo Nazionale di architettura, arte e design di Oslo.

Dal 2010 collabora con diversi studi di architettura tra Torino e Milano e lavora a progetti personali.

Alla professione di architetto affianca l’attività di ceramista e nel 2015 nasce biancodichina: un brand di ceramica contemporanea ispirato alla natura, che esplora le capacità plastiche dell’argilla per dare forma a ceramiche “vive”, con un forte richiamo organico e astratto al tempo stesso. L’espressività della ceramica è affidata alla forma. Come un organismo, l’argilla si apre, cresce, si sviluppa nello spazio guidata dall’impulso creativo. In questa ricerca, il colore ha un ruolo marginale. Spesso è assente. Predilige la porcellana biscuit (cotta senza smalto), la cui texture ricorda un guscio, un fossile, avvicinandola a quel mondo organico a cui si ispira.

ph Romina Rezza